Internet e diritti dell’Uomo: un falso problema UPDATED

Ieri ho scritto una cosina su Giornalettismo circa le affermazioni di Vinton Cerf in ordine al diritto all’accesso ad Internet.

Riassunto essenziale: Cerf nega che il diritto de quo sia un diritto umano (più correttamente, nella prospettiva linguistica ricordatami da un amico, “diritto dell’Uomo”) e il suo pensiero può essere riassunto in una sola frase “technology is an enabler of rights, not a right itself”.

Le ragioni del sì, dell’opposta tesi, sono note e, volendo rimanere anche soltanto in Italia, partono dall’iniziativa di Stefano Rodotà con il supporto di Wired.it per arrivare ad un disegno di legge presentato al Senato e volto all’introduzione, nella Costituzione, di uno specifico art. 21-bis riservato alla Rete.

Le motivazioni del fronte del sì sono nobili, non si discute. Purtroppo, però, c’è il classico equivoco di fondo: chi (come me) sta dalla parte del no, non vuole negare il diritto all’accesso ad Internet, ma lo ritiene già presente sia tra i diritti dell’Uomo internazionalmente riconosciuti che nelle Costituzioni di molti paesi.

Nella nostra, ad esempio, è pacificamente ricompreso nell’art. 21 il quale fissa il diritto alla libera espressione del pensiero e quello all’informazione; e questi ultimi stanno ad Internet come il fine sta al mezzo. Personalmente, credo che ciò non possa essere messo in dubbio.

In conclusione, malgrado i nobili motivi e gli autorevoli sponsor, l’iniziativa, oltre a non avere basi giuridiche nel senso meglio visto, rischia di essere mera propaganda.

Occupiamoci della concreta e quotidiana attuazione dell’art. 21 Cost., talvolta dimenticato anche nei nostri tribunali, usiamo meglio le nostra risorse umane.

Aggiornamento del classico poco dopo: leggo alcuni commentatori che affermano che Cerf neghi che l’accesso ad Internet sia un diritto dell’Uomo; ma l’hanno letto l’articolo sul NYT? Cerf dice che è compreso in altri diritti, quelli citati nel post.

Posted in Diritti digitali and tagged , , , , , .

5 Responses to Internet e diritti dell’Uomo: un falso problema UPDATED

  1. Pingback: Internet e diritti dell’uomo, forse un problemino c’è at Quasi.dot

  2. Pingback: Internet e diritti dell’Uomo: un falso problema UPDATED | Notizie giuridiche dalla Rete

  3. Pingback: :.:.: (il blog di) Daniele Minotti » Due o tre cose che vorrei dire sulla Costituzione di Internet

  4. caffè verde says:

    Skip the salt: A diet high in salt is not good for your health
    because tthe extra salt makes you feel stuffed and causing your heart to work stiff.
    There must be hundreds of weight loss plans and programs out there that
    promise weight loss for little or no effort. Some studies believe that
    up to 70% of successful weight loss stems from keeping insulin levels in check and to ddo this means eating whole grains and
    avoiding simple carbs.

    my web blog: caffè verde

  5. Youur place iss valueble for me. Thanks!…

    my weblog … localizar celular

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>