Facebook, la tua voce

Facebook è una vetrina, è tutto lì davanti se non stai attento, se non sistemi un po’ la tua privacy.

Ti metti (no, ti ci metti tu, non ti ci mette Facebook) alla berlina, ti spogli davanti da uno specchio traslucido e, dall’altra parte, tutti ti guardano, mettitelo bene in testa.

E l’immagine che consegni a Facebook rischia di essere molto più decisiva e probante di quella che ti sei in realtà, di ci che, bene o male, hai cercato di costruire durante la tua esistenza.

Facebook entra in tribunale, oggi anche in delicatissime questioni di affido di minori.

Vedremo cosa deciderà il tribunale.

Leave a comment